Passaporto

Dati salienti

Nome:

I Trampolieri di Namur

Data di nascita:

08/12/1411

Luogo di nascita:

Namur, Belgio

Segni particolari:

Combattimenti sui trampoli. Dal 1411.

Figli:

Gli “Avresses”, trampolieri della cità nuova dai colori rosso e bianco, e i "Mélans", trampolieri del centro storico dai colori giallo e nero.

600 anni di storia in 10 date salienti

  1. 08/12/1411 : il “grido della scalinata”, dell’8 dicembre 1411 è il primo documento ufficiale che attesta l’esistenza del combattimento sui trampoli a Namur. In esso il conte di Namur proibisce la pratica di quest’attività ai maggiori di 13 anni.
  2. 23/11/1515 : Combattimento per Carlo V
  3. 28/03/1549 : Combattimento per Filippo II di Spagnia
  4. 22/03/1669 : Combattimento de antologia per il carnevale del 1669
  5. 11/06/1693 : Combattimento per il Re Sole, Luigi VIV
  6. 25/06/1717 : Combattimento per Pietro il Grande, zar di tutte le Russie
  7. 03/08/1803 : Combattimento per Napoleone
  8. 23/09/1849 : Combattimento per Leopoldo I del Belgio
  9. 01/12/1940 : "L'échasseur" (il Trampoliere), giornale clandestino della resistenza a Namur
  10. 08/12/2011 : Dopo un anno all’insegna dei festeggiamenti, i trampolieri festeggiano il loro sesto centenario
stiltwalkers in 1717 - a combat for Pierre Le Grand from Russia

Un folklore vivace e unico al mondo

I “Mélans” e gli “Avresses” continuano ad affrontarsi anche ai giorni nostri, come facevano i loro antenati. Durante l’anno si svolgono vari combattimenti a Namur.

Si arriva al picco la terza domenica di settembre, quando la piazza Saint Aubain si trasforma nel palcoscenico del grande combattimento del Trampolo d’Oro (Per saperne di più sul Trampolo d’Oro). Dinanzi a più di 6000 persone, il vincitore riceve il prestigioso titolo di miglior trampoliere dell’anno.

Dal 1937, i trampolieri fanno conoscere il loro folklore unico in ogni parte del mondo e sono molto apprezzati dal pubblico di spettatori (Scopri le nostre principali esibizioni internazionali).


favicon

Adiè Nameur, adiè Sint-Rmè, adiè måjos
Adiè Gravêre, adiè Lîlon, adiè tortos,
Adiè chacheus adiè Avresse, adiè Mélan ;
Dji n' vos rvièrè pus jamês chachî tos les ans.